Lipsi

Storia

authentic life lipsi

Lipsi viaggiato attraverso i secoli.

Il suo antico nome era Lepsia, come sappiamo da iscrizioni trovate sull’isola. Come Lepsia ricordato anche da Plinio.

Il Lepsia o Leipzig occupate dal Neolitico finale / prima età del bronzo (quarta al terza millennio aC), come mostrato in posizioni Castello vasellame, Agios Nikolaos e Liendou. Gli abitanti di questo periodo furono Cari venuti dalle coste dell’Asia Minore. Seguito dai Dori (intorno al 1200 aC circa e poi gli Ioni di Mileto in Asia Minore ..

La posizione geografica dell’isola ha determinato il percorso storico, collegandolo con Mileto. Il rapporto politico di Lipsi con Mileto durante l’epoca ellenistica, sembra risoluzioni dell ‘isola e di cui “Milesioi Lepsia abitano in.”

Il monumento più importante di Lipsi è il Castello, sulla collina che si erge vicino alla terra di Lipsi est Tarsanas. Qui era l’antica acropoli che conservato antiche reliquie con il built recinzione cancello baluardo e denti.

Sul versante meridionale della collina al di fuori delle mura della città, le tracce di terrazze e ceramiche abbondante suggeriscono che ci avevano sviluppato l’antico insediamento. Il Santo Lipsi e luogo premio solenne delle risoluzioni era il santuario di Apollo Lepsieos, la cui posizione si trova nella zona in cui la piccola chiesa di San Nicola.

L’intera area di Agios Nikolaos come Panagia in Kouselio, è pieno di frammenti di ceramica preistorica fino al periodo paleocristiano, architettonico e degli edifici tra cui una tetraconca della tarda antichità. Angolo del Capo coronando l’altare “Mileto” tipo decorazione ofthalmoton spirali e rosette, dal bene in marmo bianco di lavoro, ha trovato a Agios Nikolaos e risale alla metà esempio 5 ° secolo Un simile capo di marmo conservato in vecchia banca del Monastero di Patmos.

Nell’antica Lepsia, oltre al culto ufficiale di Apollo Leipsieos, c’era un culto di Dioniso e Apollo Didima come Venere. Il mito che collega la Dea con la Orion è ancora vivo. In altari con iscrizioni votive dalle antiche acropoli, quotata Zeus Natal e Artemis Sotira.

Durante il periodo arcaico (BC 7a-6a secolo) l’isola nota aumento intellettuale, artistico e culturale. L’antica Lipsia coinvolti in agricoltura, pesca, zootecnia, artigianato e le arti. Bloom ha continuato nel periodo classico (5a-4a sec. AC). Durante i periodi ellenistico e romano (3 ° secolo esempio-3 ° secolo dC) Lipsi anche se sotto il dominio romano vivere in pace e crescere come l’acqua non è più libera dai pirati e la circolazione delle idee e delle merci di flusso senza soluzione di continuità.

Vita Lipsi non ha mai smesso. Continua forte e negli anni successivi, quando la posizione degli antichi templi sono state sollevate cristiana.

Durante il periodo bizantino (7os- 14 ° sec. DC) Lipsi parte del tema di Kivyraioton (insieme a Kos, Tilos, Nisyros, Patmos, Kalymnos e Leros).

Durante la rivolta nazionale del 1821 i Leipsiotes partecipano attivamente. Qui ha ospitato l’esule patriarca Teofilo di Alessandria Papakostas come “amichevole” e ammiragli Miaoulis Andreas e George Sachtouris che hanno preso parte alla battaglia storica di Elder (1824). Durante il dominio italiano (1912-1943) i Dedocanneso tra di loro e Leipsoi- sono chiamati “Isole del Mar Egeo”. Gli italiani installare piccola guarnigione e ribattezzato “Lisso”. Rilasciato insieme al resto del Dodecaneso cui formale e cerimoniale reintegro con la Grecia si terrà il 7 marzo 1948. Pochi giorni dopo, prenderà primo governatore generale del Dodecaneso, il combattente della lotta di liberazione del Dodecanneso, ex Kasou medico, Nicholas nero.

Per citare una tradizione locale, secondo la quale il fondatore del paese di Lipsi era la vecchia-Lios, un cretese che si stabilirono con la sua famiglia in una grotta sopra la spiaggia Liendou e poi costruito la sua casa sul punto in cui oggi la Chiesa Museo.